#MUTA, L’umanità in cammino a Collinarea 2017

Festival Collinarea 2017

Le vie del borgo di Lari ospiteranno, dal 10 al 16 luglio, il Festival Collinarea 2017.
La compagnia artistica Civilleri / Lo Sicco metterà in scena #MUTA L’umanità in cammino, atto conclusivo di un laboratorio con i migranti realizzato a Lari.

PROGRAMMA

Collinarea Festival 2017 saranno in scena nelle vie del borgo.

LUNEDI 10 LUGLIO con l’anteprima del festival presentata da Compagnia Laboratorio SF in scena in castello alle 20,30 con Gaslighting (allestimento per Collinarea).

MARTEDÌ 11 LUGLIO alle 19,00, in teatro, performance di Scenica Frammenti per il vernissage della scultura di Cesare Inzerillo, con Eros Carpita e regia di Loris Seghizzi (allestimento per Collinarea). Alle 20,00, il Teatro Popolare d’Arte propone in Piazza Vittorio Emanuele Mare Mosso per la regia di Gianfranco Pedullà, alle 20,30 la Compagnia Laboratorio SF sarà in scena in castello con la replica di Gaslighting, alle 21,00 Mattatoio Sospeso presenta Out! in Piazza Matteotti e alle 22,00 la Compagnia Ribolle va in scena nel tendone di Piazza Santini con Di tutti i colori (riadattamento per Collinarea). MERCOLEDÌ 12 LUGLIO alle 19,00 Guascone Teatro propone in Piazza Vittorio Emanuele Balla!, con Andrea Kaemmerle e Roberto Cecchetti, alle 20,00 Teatro Car’t è in scena in castello con Cabra (studio/work in progress), e sempre in castello, alle 20,30, Dimitri Grechi Espinoza si esibisce col suo sax. A seguire, alle 21,00 Cantieri Teatrali Koreja propongono in Piazza Vittorio Gul uno sparo nel buio (studio n.2 con indiziato) e alle 22,00, nel tendone di Piazza Santini, Scenica Frammenti/Todomodo Srl/Achab propongono Chanson Indi-Geste di Gabriele Benucci, per la regia di Loris Seghizzi e musiche di Pietro Contorno (anteprima).

GIOVEDÌ 13 LUGLIO alle ore 19,00 Cathy Marchand mette in scena in Piazza Vittorio Emanuele, Personnages… In cerca d’autore (allestimento per Collinarea), alle 20,00 in castello Ura Teatro/Fabrizio Pugliese propone Transumanze, alle 21,00 in Piazza Vittorio Greta Francolini e Eva Zvah Scalzi presentano Solo Sapore (studio della durata di 10 minuti) e alle 21,15 nel tendone di Piazza Santini, va in scena la replica di Chanson Indi-Geste. Infine, alle 22,15, in castello, Andrea Satta e Ulderico Pesce presentano La fisarmonica Verde a chiusura della serata.

VENERDÌ 14 LUGLIO alle 20,00 Ura Teatro/Fabrizio Saccomanno e Gigi Gherzi presentano in castello Il paese che non c’è (studio della durata di 30 minuti), alle 21,00 in Piazza Matteotti, nel contesto del Festival Mamme Narranti Circo El Grito propone Scratch and Stretch (ingresso gratuito), mentre in Piazza Vittorio Emanuele, alle 22,00 Effetto Collaterale/Collettivo ONOMA presentano Walter Wendy Carlos. Infine, alle 22,30 il tendone da circo ospita finalmente lo spettacolo di chi lo ha portato a Lari: MY!LAIKA presenta infatti Popcorn Machine (a domestic apocalypse).

SABATO 15 LUGLIO alle 21,30 in Piazza Matteotti la replica, nel contesto del Festival Mamme Narranti, dello spettacolo del Circo El Grito Scratch and Stretch (ingresso gratuito), alle 22,00, in castello, la proposta della Piccola Compagnia Laboratorio SF con … Nello spazio e a concludere, alle 22,30 nel tendone da circo in Piazza Santini, la replica di Popcorn Machine di MY!LAIKA.

Domenica 16 luglio alle 19,00 torna Circo El Grito (ingresso gratuito) in Piazza Matteotti per il Festival Mamme Narranti, alle 20,00, nelle strade del borgo di Lari, la compagnia Civilleri/Lo Sicco mette in scena #MUTA L’umanità in cammino, atto conclusivo di un laboratorio con i migranti realizzato a Lari (messa in spazio per Collinarea). Alle 21,00, in piazza Vittorio Emanuele, va in scena la performance finale del laboratorio sull’arte dell’essere clown di Jean Méningue (allestimento per Collinarea) e, infine, alle 22,00, MY!LAIKA chiude il festival con Popocorn machine.

Laboratori

9-13 luglio / Personnages… in cerca d’autore. Laboratorio diretto da Kathy Marchand del Living Theatre

10-16 luglio / L’arte dell’essere clown. Laboratorio diretto da Jean Méningault in arte Méningue.

12-14 luglio / L’arte del racconto teatrale. Laboratorio diretto da Fabrizio Saccomanno e Gigi Gherzi

Per tutta la durata del Collinarea 2017 sarà a disposizione dei visitatori, degli artisti e degli spettatori la cucina della taverna Al ProVino con cui Scenica Frammenti traduce nel buon mangiare e nel buon bere la sua propensione all’accoglienza, all’inclusività e alla condivisione delle buone e belle cose della vita.

Direzione artistica e organizzazione, Loris Seghizzi

Amministrazione e tecnica, Yari Mazza

Organizzazione e ufficio stampa, Gabriele Benucci

Logistica e grafica, Eros Carpita

Grafica e web, Michele Fiaschi

Info

Telefono 0587.350668 – Fax 0587.468107

info@collinarea.it

www.collinarea.it

COLLINAREA 2017

biglietto cumulativo per tutti gli spettacoli della serata:
intero 15 euro
ridotto soci Scenica Frammenti 12 euro
ridotto soci Unicoop Firenze 12 euro
bambini da 7 a 12 anni 10 euro
bambini fino a 7 anni omaggio

biglietto per unico spettacolo

intero 10 euro
ridotto soci Scenica Frammenti 8 euro
ridotto soci coop 8 euro
bambini da 7 a 12 anni 8 euro
bambini fino a 7 anni omaggio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *